Ultime Notizie

NATURA

Baobab, la sua bellezza e le sue proprietà

L'albero dei mille anni e le sue risorse

13-07-2020 di redazione

Sulla costa del Kenya sono presenti tantissimi alberi di Baobab (adansonia digitata) e in tanti, oltre alla statuaria bellezza che è uno dei simboli, quasi un "logo" dell'Africa, hanno scoperto anche le sue meravigliose proprietà.
La pianta dei mille anni, come la chiamano nel Continente Nero, quella che il Signore volle punire per il troppo narcisismo, rovesciandola cosicchè le radici stessero in alto e i rami sotto terra, oggi conosce la fama per la bontà dei suoi frutti.
replique montre Dai semi del baobab infatti vengono ricavati olii essenziali che curano la pelle e prevengono infiammazioni e tumori cutanei, mentre arrivano ora le tisane che hanno un alto potere antinfiammatorio e, se prese regolarmente, costituiscono una delle migliori cure preventive per evitare il cancro.
Per ricavare una tisana occorre tostare i semi del baobab come si fa con il caffè, e si ottiene una bevanda peraltro molto buona, che può essere assimilata al caffé d'orzo italiano. La polpa del Baobab è ricchissima di vitamine, in particolare la vitamina C, che può arrivare fino a 300mg ogni 100g di prodotto (circa sette volte più di quella contenuta nelle arance a parità di peso!). Ricordiamo che la vitamina C possiede il più alto potere antiossidante fino ad ora conosciuto in natura. Oltre alla vitamina C sono presenti in notevole quantità calcio (295 mg. / 100 g. circa tre volte più del latte!), potassio e fosforo. La polpa contiene inoltre fibre solubili, alle quali si attribuisce una funzione prebiotica, attivatrice dell'equilibrio della flora batterica, e fibre insolubili atte ad aumentare il movimento intestinale e la massa fecale, con riduzione del rischio di sviluppare sovrappeso e stitichezza. Studi internazionali sulla polpa del Baobab hanno mostrato un marcato effetto anti-infiammatorio ed anti-virale a dosi di 400-800 mg./Kg. di peso del soggetto.

TAGS: baobab kenyaalberi kenyanatura kenya

A prima vista sembra un baobab in miniatura, con la base del tronco molto voluminosa e rigonfia formata sia dalle radici che dal ...

LEGGI TUTTO

Con il cambio di stagione e il vento invernale e monsonico "Kuzi", la foce del fiume Sabaki si riempie di volatili tropicali rari, colorati e bellissimi.
E' ormai una consuetudine, ma lo spettacolo ogni anno attrae...

LEGGI TUTTO

 Vivere un giorno immerso nella natura incontaminata ed incantevole di questa riserva marina protetta, il Mida Creek.

C'è una storia antica, a duecento metri dall'alto ponte sul creek di Kilifi, lungo l'autostrada Mombasa-Malindi, sulla riva meridionale, proprio dove si trova il vecchio imbarcadero dei traghetti. 
In cima alla collina si può....

LEGGI L'ARTICOLO

Ben conosciamo la storia e i travagli del continente africano: pochi ceppi e migliaia di tribù sparse su una superficie di circa 30 milioni di chilometri quadrati, che hanno pagato un amaro dazio all’evoluzione del mondo occidentale, subendo eguale trattamento...

LEGGI TUTTO

In Kenya sono molti i frutti che chi vive in Europa ha avuto modo di vedere, e ancor meno di assaggiare.
Accanto ai più conosciuti, come mango ed ananas, ci sono anche strani frutti che non crederemmo nemmeno commestibili e...

LEGGI TUTTO

Se volete ammirare la rara antilope acquatica Sitatunga, c’è solo un parco in Kenya dove potete andare, ed è il più piccolo di tutto il Paese.
Si tratta del Parco Nazionale di Saiwa, vicino a Kitale, nella parte settentrionale della...

LEGGI L'ARTICOLO

Gli indigeni lo chiamano "Nyari", una parola giriama che significa "il luogo delle erosioni spontanee".
Il villaggio di Marafa si trova nel distretto di Magarini, a soli quaranta chilometri da Malindi, a meno di un'ora di macchina, per lo più su...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Watamu può sembrare a prima vista uno dei tanti villaggi della costa africana, costituito semplicemente da un...

LEGGI L'ARTICOLO

Una Watamu sempre più Vip, in cui la bella stagione non finisce mai. 
Ormai la località turistica del Kenya ha preso il posto di Malindi e di tante altre mete un tempo definite "esclusive".
I tempi sono cambiati e oggi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

  1. Sii come l’ippopotamo
  2. Sii come l’ippopotamo che è felice nel

LEGGI TUTTO

Avete mai provato la sensazione di sentirvi in pace con il mondo e con voi stessi?

Vi siete mai chiesti perché siete così felici di aprire gli occhi alla mattina e di chiuderli con il buio, anche in mancanza di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Watamu conferma anche quest'anno l'appuntamento fisso con il Triathlon.
Lo sport che mette insieme tre discipline come corsa, ciclismo e nuoto in una sola competizione, giunge quest'anno alla sua ottava edizione nella località turistica keniana.
L'edizione 2017 prenderà il via...

La vendita di Watamu per la prossima stagione e in generale come luogo di villeggiatura, seconda casa e anche possibile paradiso dove cominciare una nuova vita, si trasferisce in Italia. Nel Vecchio Continente riprendono le trattative per l'acquisto di case,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Aveva quasi 35 anni, il grande scrittore americano Ernest Hemingway, quando vide per la prima volta il Kenya.
Lui, grande viveur e appassionato di emozioni forti, cacciatore di donne e di animali, si era da poco tempo appassionato di pesca...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche una “graphic novel” sul Corriere della Sera e un racconto autopubblicato a sfondo sociale, tra le tante iniziative italiane e non per aiutare la Gede Special School. Iniziative che hanno innestato una vera e propria “gara” di solidarietà che...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO